Via C. Linneo 5, 20145 Milano - Tel. 02344815 - Fax. 023495034 - C.M. MIPC040008 - C.F. 80125550154
Email istituzionale: mipc040008@istruzione.it - PEC: mipc040008@pec.istruzione.it
Codice univoco per la fatturazione elettronica: UFGWPL
:title:

FORMAZIONE

FORMAZIONE DOCENTI: Ai sensi dell’art. 66 del CCNL 2006/09, dell’art. 1 comma 124 della  legge 107/2015, della nota MIUR 2915 del 15/9/2016 avente ad oggetto: prime indicazioni per la progettazione delle attività formative destinate al personale scolastico e della nota MIUR 35 del 7/1/2016, il Piano Annuale delle attività di aggiornamento e formazione destinato ai docenti è deliberato dal Collegio dei Docenti coerentemente con gli obiettivi e i tempi del PTOF, considerando anche esigenze e opzioni individuali.

Gli obiettivi formativi riguardano prioritariamente l’attuazione delle priorità strategiche del Piano nazionale di formazione. Tali obiettivi sono finalizzati all’'esigenza di sviluppo delle competenze professionali in ordine:

  • alla innovazione didattico-pedagogica.
  • al consolidamento e potenziamento delle competenze relazionali, organizzative e metodologico-didattiche;
  • al consolidamento e alla crescita culturale nell'ambito dello specifico disciplinare;
  • alla consapevolezza del ruolo della scuola nello sviluppo di aree culturali connesse con la multidimensionalità dei problemi della società contemporanea;
  • alla necessità di trasformare i Dipartimenti Disciplinari e/o i Consigli di Classe in laboratori di ricerca-azione per offrire momenti di riflessione e di confronto di esperienze professionali;
  • alla necessità di qualificare sempre più l’Offerta Formativa del Liceo allo scopo di contenere l’insuccesso scolastico e contrastare il tasso dei trasferimenti in uscita;
  • allo sviluppo di una didattica sempre più integrata;
  • alla valorizzazione di esperienze formative in grado di rappresentare giacimenti culturali a cui la scuola può attingere per sviluppare competenze chiave di cittadinanza.

Pertanto vengono individuati come prioritari i seguenti ambiti di intervento

  • Didattica per competenze e innovazione metodologica
  • Inclusione

 

PIANO PER LA FORMAZIONE DOCENTI DEL LICEO CLASSICO Beccaria

La scuola come luogo di apprendimento continuo

PRIORITA' STRATEGICHE

LINEE STRATEGICHE

AZIONE FORMATIVA

MODELLO DI FORMAZIONE

DIDATTICA PER COMPETENZE E INNOVAZIONE TECNOLOGICA  E COMPETENZE DI BASE (4.2)

1)Formazione di docenti sulla didattica per competenze con produzione di compiti significativi e autentici e realizzazione di prove di valutazione e modelli di certificazione

Introduzione alla programmazione e alla progettazione dei curricoli per competenze primo biennio

* ricerca - azione  

* condivisione e confronto   

*modellizzazione

 

 

2)La valutazione degli apprendimenti

Didattica per competenze: valutazione e certificazione degli apprendimenti

* seminari                      

*autoformazione                                                                  * sperimentazione nei diversi Dipartimenti                            

* confronto

INCLUSIONE E PREVENZIONE DEL DISAGIO GIOVANILE (4.6)

Formazione dei docenti su competenze psico-pedagogiche e sociali per prevenzione disagio giovanile nelle diverse forme e promozione del Welfare dello studente

 

Programmazione e alla progettazione dei PDP per alunni DSA e BES

* seminari                      

*autoformazione                                                                  * sperimentazione nei diversi Dipartimenti                             

* confronto

 

Il piano annuale delle istituzioni scolastiche si potrà articolare in iniziative:

- progettate dalla scuola autonomamente o consorziata in rete, anche in collaborazione con l’Università, con le Associazioni professionali qualificate, con gli istituti di ricerca e con gli enti accreditati/qualificati;

- promosse dall’Amministrazione, a livello regionale e nazionale;

- realizzate in autoaggiornamento, con formazione a distanza, apprendimento in rete, con la previsione anche di particolari forme di attestazione e di verifica delle competenze.

Il piano non è una semplice presa d’atto delle iniziative di formazione seguite dai vari docenti, ma deve contenere proposte elaborate dall’Istituzione Scolastica

 

FORMAZIONE PERSONALE ATA: Con riferimento a quanto stabilito dall’art. 64 del CCNL, il personale a.t.a. può partecipare ad iniziative di formazione e di aggiornamento, in relazione al funzionamento del servizio, organizzate dall'Amministrazione o svolte dall'Università o da enti accreditati.

La partecipazione alle iniziative avviene nel limite delle ore necessario alla realizzazione del processo formativo, da utilizzare in relazione al miglioramento delle competenze necessarie allo sviluppo professionale del personale, secondo le seguenti priorità:

Profilo professionale

Obiettivi prioritari

Direttore dei servizi generali e amministrativi

a)       formazione sull’innovazione digitale nell’amministrazione;

b)       promozione della legalità

Assistente amministrativo

a)       formazione sull’innovazione digitale nell’amministrazione;

b)       formazione alle specifiche competenze, sull'assistenza di base e sugli aspetti organizzativi ed educativo-relazionali relativi al processo di integrazione scolastica;

c)       attuazione dei profili professionali, in particolare iniziative connesse con l’introduzione di nuovi adempimenti amministrativi, applicativi informatici, novità normative;

d)       iniziative di formazione per figure sensibili in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro

e)       promozione della legalità

Assistente tecnico

a)       formazione sull’innovazione digitale nell’amministrazione;

b)       formazione alle specifiche competenze, sull'assistenza di base e sugli aspetti organizzativi ed educativo-relazionali relativi al processo di integrazione scolastica;

c)     iniziative di formazione per figure sensibili in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro

d)    promozione della legalità

Collaboratore scolastico

a)       formazione alle specifiche competenze, sull'assistenza di base e sugli aspetti organizzativi ed educativo-relazionali relativi al processo di integrazione scolastica;

b)    iniziative di formazione per figure sensibili in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro;

c)     promozione della legalità

Profilo professionale

Obiettivi prioritari

 

FORMAZIONE STUDENTI: la formazione degli studenti riguarda principalmente due aspetti:

  • il primo soccorso per il quale sono organizzati corsi specifici nell’ambito del progetto Educazione alla salute
  • la sicurezza sui luoghi di lavoro, principalmente per gli studenti impegnati in percorsi di Alternanza Scuola Lavoro.

 


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.